Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Accessibilità

Il nuovo portale è stato progettato e realizzato con l’intento di rispettare il più possibile i requisiti di accessibilità previsti dalla Legge “Stanca” n.4/2004, recante «Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici».

Rispetto al precedente decreto 8 Luglio 2005 il Decreto 20 marzo 2013 aggiorna i requisiti di accessibilità per i siti Internet delle PA allineandoli al livello “AA” delle WCAG 2.0 “Web Content Accessibility Guidelines” del W3C.

Nella realizzazione del nuovo portale è stata posta massima cura affinchè le informazioni e i servizi del portale siano fruibili su diversi browser, su varie piattaforme e dispositivi e mediante le tecnologie assistive.

Grazie all’approccio “mobile first” e alla piena implementazione della tecnologia “web responsive”, la navigazione del portale si adatta dinamicamente alle caratteristiche del dispositivo (smartphone, tablet, pc desktop, megascreen interattivi, etc.) consentendo una navigazione ottimizzata su dispositivi con dimensione/risoluzione differenti in modo del tutto trasparente all'utente.

Si è privilegiato l’utilizzo di nuovi linguaggi di markup come ad esempio HTML5 per sfruttare al meglio le caratteristiche dei dispositivi mobile attuali e di quelli futuri grazie al supporto per funzionalità avanzate, quali ad esempio:

Api per la geolocalizzazione che permettono di sfruttare capacità del dispositivo come accelerometri o gps;
supporto alla navigazione offline che permette a dispositivi mobile di navigare in maniera soddisfacente anche in caso di connessioni lente;
supporto al disegno Canvas che permette di realizzare effetti dinamici e filmati senza l'uso di framework dedicati come Adobe flash;
supporto per la realizzazione di form avanzate, che permette di ottimizzare il rendering e la validazione delle form sui dispositivi mobile.

Il portale è stato realizzato con il CMS Open Source Drupal, compatibile con le raccomandazioni internazionali ISO e W3C.