Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Siti specializzati nel fact-checking

Il crescente impatto globale dell’epidemia di CoViD-19 ci ricorda quanto sia importante divulgare ricerche accademiche e scientifiche recenti e debitamente convalidate. Per venire incontro alle esigenze dei nostri utenti, abbiamo raccolto tutta la documentazione prodotta delle maggiori istituzioni, società scientifiche ed editori sul virus SARS-CoV-2 e sulla malattia CoViD-19. Molti dei contenuti riportati sono completamente gratuiti; nel caso di banche dati e full-text di articoli, il materiale potrebbe invece essere reso disponibile solo temporaneamente dagli editori, per fronteggiare il momento di emergenza. Ricordiamo che, nel caso la risorsa individuata non risultasse ad accesso libero, gli utenti iscritti al Servizio Proxy potranno comunque visualizzarne il full-text se questa è stata acquistata in abbonamento dall'Ateneo.

Dato l’elevato numero di materiale, abbiamo ritenuto opportuno, ai fini di una loro più facile reperibilità, suddividere le risorse in più pagine. Qui trovate l'elenco, in ordine alfabetico, dei siti web specializzati in fact-checking:

 

Agenzia Giornalistica Italiana (AGI):  
L’AGI ha creato una pagina di fact-checking nella quale troverete servizi di monitoraggio e verifica delle informazioni diffuse sui mass media, anche riguardo alla pandemia di CoViD-19.  
https://www.agi.it/fact-checking/ 

Butac.it:  
Il sito di debunking italiano specializzato su bufale, disinformazione, allarmismo e frodi online, contiene anche articoli relativi alle false informazioni sul CoViD-19. 
https://www.butac.it/

Coronavirus – Dati e analisi scientifiche: 
La pagina Facebook di Giorgio Sestili, fisico e divulgatore scientifico.  
https://www.facebook.com/DatiAnalisiCoronavirus/ 

DottProf:  
Il sito web “DottProf” è un blog medico-scientifico di Luca De Fiore, editore de Il Pensiero Scientifico, specializzato nel fact-checking medico, scientifico e mediatico. 
https://dottprof.com/ 

FactCheck.org: 
FactCheck.org è un sito web senza fini di lucro che mira a ridurre il livello di inganno e confusione nella politica statunitense". È un progetto dell'Annenberg Public Policy Center dell'Università della Pennsylvania. Qui la sezione dedicata al COVID-19. 
https://www.factcheck.org/a-guide-to-our-coronavirus-coverage/ 

LaVoce.info: 
LaVoce.info è un sito web di economia e fact checking e ha pubblicato recentemente anche una sezione dedicata alla pandemia di CoViD-19. 
- Homepage del sito web: 
https://www.lavoce.info/ 
- Sezione dedicata alle informazioni sul CoViD-19: 
https://www.lavoce.info/.../speciale-coronavirus/  

Medicalfacts: 
Roberto Burioni è un medico, accademico e divulgatore scientifico italiano, attivo come ricercatore nel campo relativo allo sviluppo di anticorpi monoclonali umani contro agenti infettivi. Professore ordinario presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è responsabile di un laboratorio di ricerca per lo studio della risposta immunologica contro patogeni umani, messa a punto di farmaci basati su anticorpi monoclonali umani ricombinanti e l'utilizzo di strumenti molecolari per la diagnostica precoce delle malattie infettive. Nel 2018 ha aperto il sito web “Medicalfacts.it” dedicato alla divulgazione scientifica in ambito medico e nel 2019 ha fondato l'associazione “Patto per la Scienza”, il cui obiettivo è portare le evidenze scientifiche alla base delle scelte legislative e di governo di tutti i partiti politici. 
https://www.medicalfacts.it/ 

OPEN:  
Il fact-checking di Open è un progetto giornalistico indipendente che mira a monitorare le notizie false o fuorvianti diffuse in Italia e all’estero, fornendo un servizio di corretta informazione e degli strumenti necessari ai cittadini per imparare a riconoscere le bufale, la disinformazione, la misinformazione e tutte le altre falsità che minano la società e il processo democratico. All’interno del sito web, anche false notizie relative alla pandemia di CoViD-19. 
https://www.open.online/c/fact-checking/ 

Pagella Politica:  
Pagella Politica è un progetto che mira a monitorare le dichiarazioni dei principali esponenti politici italiani, al fine di valutarne la veridicità attraverso numeri e fatti. Il sito è online dal 2012. Pagella politica è stato selezionato, dall’IFCN (International fact-checking network), tra i vincitori dei “Coronavirus fact-checking grants” per un progetto di un chatbot che sarà in grado di rispondere in maniera automatica, dall’homepage del proprio sito, alle domande dei lettori, che potrebbero chiedere se una notizia circolante sull’epidemia sia vera, se la dichiarazione di un politico sul coronavirus sia corretta oppure se una foto o un video stiano stati manipolati. Le risposte saranno realizzate grazie alla collaborazione con medici ed esperti dell’Irccs Ospedale San Raffaele di Milano.
https://pagellapolitica.it/ 

Poynter.org: 
Il database “CoronaVirusFacts/DatosCoronaVirus Alliance” del Poynter Institute è il database che raccoglie tutte le notizie false rilevate da fact-checkers di oltre 70 paesi nel mondo e comprende oltre 1.500 notizie false sulla pandemia di CoViD-19 in corso, con articoli pubblicati in almeno 40 lingue. È possibile ordinare, filtrare e cercare contenuti. Il database verrà aggiornato regolarmente per includere nuovi articoli. L'IFCN (International fact-checking network) di Poynter ha creato l'Alleanza a gennaio, quando la diffusione del nuovo coronavirus era limitata alla Cina, ma già causava una disinformazione dilagante a livello globale, ora classificata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come Infodemia. 
https://www.poynter.org/ifcn-covid-19-misinformation/  

Il Post: 
Il Post online ha creato una pagina di fact-checking per monitorare e verificare le informazioni sanitarie diffuse sui mass media.
https://www.ilpost.it/coronavirus-covid19-notizie/ 

Snopes.com:  
Snopes è un sito web statunitense, nato nel 1996, specializzato nel confutare leggende metropolitane, bufale o notizie false che girano via email sotto forma di catene di Sant'Antonio. L'intenzione degli autori non è semplicemente quella di smentire o confermare idee sbagliate e voci, ma di fornire delle prove per tali smentite e conferme: tanto che quando non ci sono prove sufficienti per sostenere o confutare una determinata richiesta, le pagine sono contrassegnate come "indeterminato" o "non verificabile". È talmente apprezzato, come fonte di verifica e debunker di miti e leggende metropolitane nella cultura popolare americana, da essere citato da reti televisive come la CNN e MSNBC. Di seguito, la sezione dedicata al CoViD-19. 
https://www.snopes.com/.../new-coronavirus-collection/