Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Prestito

Il prestito breve consente all’utente di visionare per tre giorni il testo richiesto al di fuori dei locali della Biblioteca, ma è consentito solo previa autorizzazione della Direzione della Biblioteca. Possono usufruire del servizio gli utenti istituzionali, i laureati, i docenti collocati a riposo, gli utenti di enti convenzionati per i quali il servizio sia previsto dalla convenzione e gli utenti esterni. Il prestito breve è personale e non cedibile. Il beneficiario è responsabile dell'integrità dell'opera ricevuta e della sua restituzione entro i termini di scadenza. Non sono consentite proroghe.

Il prestito notturno consente all’utente di visionare per 1 gg. il testo richiesto al di fuori dei locali della Biblioteca. La richiesta di prestito va effettuata dopo le ore 18:00. L’utente ha l’obbligo di riconsegnare il volume al personale di sportello entro le ore 10:00 del mattino successivo. Non sono consentite proroghe. I servizi di prestito sono erogati usufruendo dei servizi personalizzati del Catalogo d’Ateneo, o presentando richiesta scritta presso lo sportello dell’Ufficio Prestito.

Sono esclusi dal prestito, salvo diverse disposizioni del Responsabile, tutti i materiali che nel catalogo online (OPAC) presentano la dicitura “Non disponibile” e quelli di seguito elencati:

a) le opere di consultazione generale (ad es. dizionari ed enciclopedie);

b) i libri in precario stato di conservazione;

c) le monografie consultabili su supporti multimediali (VHS, CD-Rom, DVD, file audio, file video, etc..)

d) i periodici;

e) le tesi di laurea;

f) le opere ricevute con il prestito interbibliotecario per le quali sia stato richiesto dall'istituzione prestante l'obbligo della lettura in sede;

g) ogni altra pubblicazione di cui per particolari esigenze la Direzione della biblioteca ritenga di dover limitare la lettura alla sola consultazione in sede, anche solo temporaneamente.